Come forare con frese diamantate a secco le nuove piastrelle in Kerlite (Kerlite by Cotto D’Este)

Ultimamente riceviamo molte richieste di informazioni su come forare la Kerlite (3,5 mm) di Cotto D’Este.
Le domande più frequenti sono le seguenti:

E’ possibile forare a secco la Kerlite e con quali utensili?
A quale livello di finitura è possibile arrivare?
Quanti fori è possibile fare nella Kerlite con delle punte diamantate con foratura a secco?

Pensiamo che la migliore risposta sia mostrarvi come forare la Kerlite avvalendoci di un video girato da noi solo qualche ora fa.
Nella dimostrazione abbiamo eseguito differenti fori di piccole dimensioni utilizzando frese diamantate a secco di diversa tipologia (FTJ05 e FTJ06 – FT10 – FS08 e FS35 by Montolit)
Come è possibile osservare, non ci sono particolari problemi per la foratura della Kerlite con queste nuove corone diamantate. La finitura risulta molto buona anche comparata con la finitura ottenibile con la classica foratura ad acqua. Riguardo il numero di fori che è possibile ottenere con queste frese a secco, volendo fare un paragone con una classica piastrella in gres porcellanato, possiamo affermare che è possibile raddoppiare il numero di fori (questa differenza sostanziale di numero di fori è causata principalmente dalla differenza dallo spessore ridotto della Kerlite).

Be Sociable, Share!